Condizionatori: l’importanza della manutenzione

Grazie alla moderna tecnologia, abbiamo la possibilità di vivere e lavorare in ambienti confortevoli con la giusta temperatura gradevole e acqua calda.
Dagli scaldabagni ai climatizzatori, dalle caldaie a gas a quelle più moderne a condensazione, abbiamo a disposizione diverse tecnologie per vivere comodamente.

Manutenzione Condizionatori

Ma i condizionatori per funzionare efficacemente hanno bisogno di cura e manutenzione per far sì che possano durare nel tempo.
In fin dei conti, i condizionatori rappresentano un investimento di medio-lungo termine.

Manutenzione condizionatori: perché affidarsi ad uno specialista?

È sempre buon consiglio rivolgersi a validi specialisti sia per l’installazione che per la manutenzione, che garantiscano l’utilizzo di pezzi di ricambio originali. I marchi più importanti pretendono dalle aziende che si occupano delle vendita e installazione delle loro macchine, un costante aggiornamento, ad esempio, la manutenzione dei condizionatori Mitsubishi viene eseguita da Installatori Qualificati Professionali, certificati dal marchio IQP Mitsubishi.

Infatti, più che al prezzo, bisognerebbe sempre guardare alla sicurezza dei materiali di qualità per evitare problemi che possano anche mettere a repentaglio la nostra salute e quella dei nostri cari.

Condizionatori: l’importanza della manutenzione

Con l’approssimarsi della stagione fredda, la manutenzione dei condizionatori diventa essenziale e di fondamentale importanza. Parlare dell’importanza della manutenzione ordinaria dei condizionatori dà spesso adito a reticenze, in quanto è diffusa l’abitudine di interpellare un tecnico solo in presenza di guasto.

Questi dispositivi, se ben curati, oltre a fornire le condizioni migliori di vita, allungano la loro durata nel tempo e ci consentono di avere un discreto risparmio energetico. La manutenzione dei condizionatori consente di avere bollette meno onerose.

Manutenzione Caldaia: l’importanza dei controlli periodici

La Legge prevede che i controlli vengano effettuati periodicamente da 1 a 4 anni, in relazione anche all’uso della caldaia stessa (una caldaia che funziona sempre a pieno regime, avrà bisogno di maggiori attenzioni e controlli di una che lavora a basso regime) e ai kilowatt utilizzati.
Solitamente la ditta che si occupa dell’installazione della caldaia, rilascia un libretto di manutenzione, sul quale vengono riportati i controlli annuali o semestrali per il corretto funzionamento della caldaia e un bollino che certifica il corretto funzionamento, come previsto dalla legge.

Bisogna, quindi, rivolgersi periodicamente ad un tecnico specializzato per il controllo degli augelli, del bollitore, lo scarico dei fumi ect. Per chi vuol contenere al massimo i costi, oggigiorno esistono in commercio delle caldaie a condensazione, che consentono di sfruttare il vapore presente nei fumi con conseguente riduzione dei consumi energetici.

La manutenzione della caldaia a condensazione mantiene integri ed efficienti tutti i componenti della caldaia e il suo perfetto funzionamento.
Ciò garantisce che l’impianto sia efficiente e potente.

Ma per far sì che si benefici di un maggiore risparmio energetico, oltre ad una caldaia in perfetto stato, è altresì fondamentale che non si verifichino dispersioni di calore ed energia negli ambienti domestici.

La dispersione del calore fa sì che la caldaia funzioni sempre a pieno regime e a temperature costantemente molto più elevate, con un costo elevato ed un’emissione di gas inquinante più elevato.

Una resa energetica ideale deve tenere conto di tanti fattori, che concorrono a rendere il nostro ambiente confortevole e sicuro e che non sia particolarmente costoso e a basso impatto ambientale e, con una limitazione dell’emissione dei gas di scarico, aiutiamo l’ambiente.
Il recupero dei vapori di scarico rende più pulito l’ambiente ed un consente un maggior utilizzo del calore. Il vapore viene condensato e riutilizzato. La temperatura si mantiene sempre alta ed il materiale “di scarto” viene riutilizzato per rendere meno inquinante la caldaia.

Quindi una corretta manutenzione dei nostri impianti rende gli stessi più affidabili, meno inquinanti e l’ambiente in cui viviamo e lavoriamo decisamente più confortevole.